Privacy Policy Cookie Policy

 


Corso Android: ecco come creare un’applicazione anche partendo da zero

Corso Sviluppo APP con Android
Scarica ora gratuitamente
la scheda del Corso

Il nostro interesse è tutelare la tua privacy. I tuoi dati saranno trattati nel massimo del rispettoProteggiamo la tua privacy da qualsiasi azione di spam

Informazioni Corso Android: ecco come creare un’applicazione anche partendo da zero

Scarica ora gratuitamente la scheda del
Corso Android: ecco come creare un’applicazione anche partendo da zero
Compila subito il form che trovi qui in basso e ricevi la scheda del
Corso Android: ecco come creare un’applicazione anche partendo da zero

Il nostro interesse è tutelare la tua privacy. I tuoi dati saranno trattati nel massimo del rispettoProteggiamo la tua privacy da qualsiasi azione di spam

Dettagli Corso Android: ecco come creare un’applicazione anche partendo da zero

Corso Android: scegli la modalità didattica tra aula e fad
Corso Android: struttura didattica del corso
Corso Android: personalizza la tua attività
Corso Android e opportunità di lavoro

Il corso Android è la migliore soluzione per iniziare ad imparare a creare applicazioni per Smartphone e Tablet basati su Android, il più diffuso sistema operativo per telefonini al mondo.

Il grande successo di Android è legato principalmente alla sua capacità di sviluppo di applicazioni che interagiscono perfettamente su tutti i devices indipendentemente dall'azienda produttrice o del singolo dispositivo. In questo modo, per lo sviluppatore Android, il lavoro è reso più semplice e immediato. Questo motivo fa si che Android rappresenti, oggi, uno dei più diffusi sistemi operativi in ambiente mobile.

Se sei un programmatore informatico e vuoi scoprire come creare un app, se il mondo della programmazione android ti affascina e vuoi comprendere cosa c'è dietro allo sviluppo app così da impare a creare applicazioni in totale autonomia o semplicemente sei attratto dal mondo IT e sei alla ricerca di un corso per creare app così da trasformare una tua passione in una opportunità professionale innovativa e redditizia, il corso android rappresenta per te un importante punto di partenza.

Al termine del corso sviluppo app per android, un programma formativo dall’approccio estremamente pratico e operativo, avrai acquisito le nozioni necessarie per creare app trasformando le tue idee o quelle dei tuoi clienti in applicazioni da distribuire su piattaforma Google Play. Affronterai tutti gli step che porteranno alla nascita della tua prima app: differenza tra app ibrida o app nativa, sviluppo e progettazione di elementi principali che compongono l’app, realizzazione di layout accattivanti e user friendly, utilizzo dei widget sino alla pubblicazione e condivisione dell’app.

Il corso programmazione Android è stato pensato, infatti, per offrire a chiunque, indipendentemente dal livello di conoscenza iniziale e dagli obiettivi personali e professionali da raggiungere, una valida preparazione per muoversi in autonomia in tutte le fasi di sviluppo app Android.

Inoltre, per favorire l’accesso ad una clientela più ampio ad uno dei corsi di programmazione più richiesti, grazie anche alle numerose opportunità di lavoro come sviluppatore android, abbiamo progettato e introdotto una nuova metodologia di insegnamento che tiene conto delle qualità della tradizionale formazione in aula e delle straordinarie potenzialità del web.

Oggi, infatti, puoi seguire anche il corso Android online.

Continue esercitazioni pratiche e case history renderanno l’approccio al corso Android unico e memorabile.

Come creare un'APP Android

Le applicazioni mobile, note come APP, svolgono sempre più un ruolo vitale nelle attività commerciali, sia di piccole che di grandi dimensioni soprattutto in un periodo storico in cui la praticità dell'accesso on-demand a informazioni e soluzioni è ciò che i clienti ricercano.

Va da sé, come ogni tendenza che si rispetti, c’è una vera e propria rincorsa alla ricerca di sviluppatori applicazioni android o IOS o di agenzie di sviluppo app alle quali affidare il compito di creare un’app per la propria attività. Android, IOS o Windows: quali di queste piattaforme è consigliata? A prescindere dal fatto che sarebbe opportuno, dopo aver maturato l’idea di avere una propria app, sviluppare l’app sia per IOS e Android (in questo modo si garantisce un’eccellente esperienza al proprio cliente) il suggerimento resta quello di iniziare da Android.

Ecco perché creare un app per android rappresenta una valida e importante soluzione:

  • Android è Open Source: Essendo una piattaforma open source, Android presenta barriere all'ingresso relativamente basse, consentendo così agli sviluppatori di programmare app android a prezzi inferiori senza ledere la qualità e la customizzazione dell’applicazione stessa.
  • Interfaccia utente personalizzabile: Il successo di un’applicazione è dato anche dall’interfaccia grafica in quanto è il primo elemento con il quale un utente entra in contatto. Programmare app Android significa poter personalizzare in modo semplice e rapido l’interfaccia utente, offrendo così un'esperienza utente avanzata.
  • Basse barriere all'entrata: Android ha una bassa barriera all'ingresso, il che rende semplice sfruttare qualsiasi dispositivo per computer e creare app straordinarie che offrano un'esperienza utente migliorata. Inoltre, per poter distribuire l’app per Android a livello globale è necessario avere un account della Console per gli sviluppatori di Google Play il cui costo è di € 25$ una tantum.
  • Facile processo di approvazione delle app: Creare un’app Android è il passo che precede la pubblicazione della stessa su Google Play. A differenza degli altri store, pubblicare su Google Play è davvero secmplice. Con politiche di invio flessibili e procedura di approvazione rapida, puoi rendere la tua app Android disponibile al mondo con estrema facilità.
  • Distribuzione multi-rete: Oltre al Google Play Store, le app per Android possono anche essere distribuite tramite app store di terze parti, aiutandoti a creare un grande impatto e a raggiungere un pubblico più ampio.

Programma del Corso programmazione Android per sviluppo app

  • » Interfacce grafiche
  • » Creazione di interfacce grafiche adottando le View disponibili di Android
  • » Utilizzo dell’editor grafico e gestione file xml di layout
  • » Risorse, gestione risoluzioni, internazionalizzazione
  • » Gestione delle risorse all'interno di un progetto Android
  • » Accorgimenti da utilizzare per supportare più risoluzioni
  • » Creazione di una applicazione multilingua
  • » Gestione Activity/Intent
  • » Ciclo di vita di una Activity, passaggio da una Activity ad un'altra utilizzando un Intent
  • » Utilizzo degli Intent per interfacciarsi con il sistema operativo e le altre applicazioni
  • » Gestione di liste mediante la RecyclerView
  • » Funzionamento base della RecyclerView, del RecyclerView.Adapter e RecyclerView.ViewHolder
  • » Utilizzo della Paging Library, del ListAdapter e del PagedListAdapter
  • » Fragment ed Android Compatibility Library
  • » Utilizzo di base dei Fragment per creare applicazioni multi device
  • » Gestione dei menu e ActionBar
  • » Creazione e utilizzo del menu in una applicazione Android
  • » Creazione e utilizzo della barra di navigazione in una applicazione Android
  • » Notifiche e finestre di Dialog
  • » Gestione delle finestre di dialogo e utilizzo della classe Toast
  • » Dialog creato all'interno di un Activity e FragmentDialog
  • » Shared Preferences

  • » Utilizzo delle shared preferences per il salvataggio di informazioni semplici e non strutturate
  • » Come ottenere la posizione dell'utente in un device Android
  • » Presentazione dei principali location provider
  • » Notification Toolbar
  • » Gestione della barra di notifiche di Android
  • » Architettura per effettuare notifiche push

Richiedi info per il corso di Android


Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003). Informativa completa clicca qui.

Quali sono i vantaggi delle APP Android

Mentre nella sezione precedente abbiamo analizzato alcuni dei principali vantaggi di creare un app Android, e tra tutti naturalmente il fatto di essere una piattaforma Opern Source, è ora di approfondire e conoscere alcuni interessanti benefici del possesso di un'app Android sia per uso aziendale o personale.

Ma è davvero essenziale creare un app Android?
La risposta è Sì!

Per uso Aziendale: Se hai un’azienda, avere un app Android significa poter contare su un numero di utenti decisamente elevato il che si traduce, in chiave commerciale, nell'attrarre nuovi clienti ai quali promuovere prodotti/servizi a seconda dell’azienda e del settore in cui si opera. Numero di utenti elevato significa, anche, una esponenziale crescita commerciale.

Inoltre, sempre in ottica business, l’app Android diventa un sistema di marketing con redemption altissimo grazie al quale aumenta sensibilmente la visibilità del brand e il ROI dell’azienda. In alcuni casi, invece, l’app diventa anche uno strumento utile per creare una buying experience unica e memorabile.

Per uso personale: Il vantaggio di utilizzare un sistema Android, per uso personale, è dettato dal fatto che la maggior parte delle app Android sono gratuite, il che rende facile per le persone svolgere una varietà di attività senza spendere un solo centesimo. Altro fattore da tenere in considerazione è dato dal costo esiguo dei dispositivi Android grazie al quale per le persone è più facile rimanere al passo con le ultime innovazioni nel mondo mobile.

Insomma, il mondo Android ti consente, da un lato di ottimizzare il tuo lavoro e dall’altro di vivere meglio il tuo tempo libero grazie alle numerose app gratuite.

Cosa posso realizzare con il corso programmazione Android?

Corso Android: crea la tua app
Programmazione Android attraverso Eclipse
crea un project work al termine del Corso Android
crea App Android in autonomia

Richiedi info per il corso di Android


Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003). Informativa completa clicca qui.

Perché creare un APP Android

Per rispondere a questa domanda è necessario fare innanzitutto una banale quanto fondamentale premessa: non sarà possibile abbracciare tutto il pubblico della telefonia mobile poiché non tutti i dispositivi funzionano con il sistema operativo Android. Una buona fetta della popolazione mondiale possiede un’Iphone e, quindi, utilizza una piattaforma dedicata a cui tu non avrai accesso salvo eventuali e successive versioni. Altri sistemi operativi ci sentiamo di definirli “trascurabili” da un punto di vista di fasce di mercato pertanto la distinzione va fatta in larga scala su questi due sistemi.

» Mercato in crescita

Abbiamo detto che Android non copre l’intera utenza mondiale mobile ma è altrettanto vero che il mercato delle app per Android è in fortissima crescita grazie soprattutto al proliferare di un numero sempre crescente di dispositivi che lo montano a dispetto di iOS che è utilizzato soltanto da Apple. Le nuove aziende produttrici di smartphone e telefoni cellulari si affidano automaticamente a sistema operativo Android per una serie di ragioni che, di fatto, dovrai considerare anche tu come futuro sviluppatore di app per Android: la profonda possibilità di personalizzazione del sistema operativo; il costo orario percepito dagli sviluppatori app per Android che è più basso rispetto agli omologhi Apple per una questione elitaria; la rete pubblicitaria più efficace e meno chiusa dallo stesso circuito Mac.

» Sviluppare app per Android: una scelta differente

Al momento di sviluppare un’app Android ci sono tante piccole differenze. La principale però sta nel sistema operativo in sé e nel linguaggio di programmazione. Ogni sviluppo nativo utilizzerà un codice e un linguaggio. La prima cosa per capire come creare un’app Android è scegliere uno sviluppatore Android, ovvero un esperto di questo linguaggio. Il nostro budget, il nostro modello di business, la nostra strategia di promozione saranno diversi. Nel caso di sviluppo nativo di app per Android, dovremo lavorare solo per quella piattaforma. Se invece scegliamo di avere un’app multipiattaforma il nostro lavoro ci servirà anche per altri sistemi operativi. Ma il risultato finale dell’applicazione potrebbe risultare non altrettanto buono. Scegliere il tipo di programmazione da utilizzare per Android è importante. Se non si sceglie il più adatto al proprio progetto si potrebbe non ottenere il risultato desiderato. Chiedi consulenza ad esperti del settore per avere maggiori informazioni riguardo al tuo caso. Ogni progetto è un mondo a sé. Può essere che nel tuo caso sia meglio un’app ibrida che un’app Android.

» Il tempo dello sviluppo

Rispetto al creare app iOS può essere che non ci sia differenza, ovvero il tempo necessario per creare un’app per Android è circa lo stesso di quello che serve per svilupparla per iOS.Le sfumature si vedono nella diversità dei linguaggi di programmazione e del tipo di sviluppo. Non si impiega lo stesso tempo nel creare una app nativa per Android che per farne una multipiattaforma. Informati bene sui tempi necessari nei diversi casi. Se hai una certa urgenza, può essere che tu abbia bisogno di creare un’applicazione Android nativa. Dobbiamo anche tenere in considerazione il design delle app per Android. Anche se in generale l’aspetto e le funzionalità saranno molto simili, il design differisce. Nei dispositivi Android ci sono pulsanti che sugli iPhone non sono presenti. Avremo design diversi per ogni tipo di sviluppo. Questo comporterà un extra nel nostro preventivo, poiché dovremo progettare due app.

» Guadagnare con un’app Android

Sicuramente ti stai anche chiedendo come creare app Android che sia redditizia. Che ci garantisca un guadagno. Di sicuro possiamo dire che, in generale, le app Android sono meno redditizie di quelle di iOS. Diversi studi rivelano che gli utenti iOS sono maggiormente disposti a pagare per le app. Quelli di Android, invece, cercano app gratuite. Per questo rendere redditizia un’app Android sarà un po’ più complicato. Bisognerà lavorare maggiormente sul proprio modello di business e sulla monetizzazione.

Come creare un’app Android: le 4 fasi

Hai avuto già molte informazioni su come procedere nel mondo dello sviluppo app per Android ma, sicuramente, vorrai sapere come creare la tua. Sappi che ci sono 4 fasi fondamentali: vediamole in dettaglio.

» Fase iniziale della creazione di un’app

Questa prima fase dovrai verificare la tua idea, il settore e la tecnologia mobile. Prima di metterti a cercare sviluppatori o disegnatori c’è del lavoro da fare. Iniziamo con un primo contatto vero con la tua idea. La prima cosa di cui hai bisogno è avere una buona idea. In base a quella stabilirai come creare app Android. La cosa opportuna è che soddisfi un bisogno, risolva un problema che possano avere gli utenti mobile. Se esistono applicazioni Android che già soddisfano questo bisogno, fanne una migliore. Migliora questa idea finché non consideri che possa essere fattibile. Quando avrai chiara la tua idea, disegna su carta come dovrà essere la tua app. Falla semplice, basilare, senza elementi di design. Tutto deve riflettere il funzionamento di base e l’interazione dell’utente. Cerca di renderla facile e di facile comprensione per l’utente.

» Fase di pianificazione del business

In questa seconda fase passiamo dall’idea al progetto. Al momento ancora non passeremo a programmare la app per Android. Abbiamo invece bisogno di definire il progetto in maniera più ampia e dettagliata. È il momento di definire il modello di business della tua applicazione Android. Creare un’app solo per il gusto di farlo non ha senso. Cosa vuoi ottenere con essa? Come raggiungere questo obiettivo? Di questo stiamo parlando e dei metodi di monetizzazione. Li includiamo in questa fase perché bisogna definirli prima di iniziare la fase di sviluppo e design dell’applicazione. Ti consigliamo di creare un documento che contenga tutti gli aspetti della tua app Android. Dalla parte più semplice come i mockups fino al metodo di monetizzazione o i colori del logo che hai scelto per la tua marca. Se non è completo al 100% può lasciare alcune parti abbozzate. Per esempio, se hai bisogno di design particolare o di una consulenza specializzata.

» Fase di sviluppo e design dell’app Android

Questa è la fase più lunga di tutto il processo da seguire per creare un’applicazione per Android o per qualsiasi altro sistema operativo. Entriamo nel vivo, nello sviluppo vero e proprio. Siamo tra quelli che pensano che, quando ci si lancia in un’impresa, bisogna farlo bene. Non serve a niente creare un’app Android senza pensarla bene, senza svilupparla adeguatamente o senza fare una promozione adeguata. Inizieremo dunque a trovare i professionisti Android che fanno al caso tuo. È fondamentale che tu abbia in mente il design dell’applicazione. Nel caso della progettazione di applicazioni Android native dovresti pensare al funzionamento di questo sistema operativo. Ad esempio le animazioni del material design, le notifiche intelligenti ecc. In generale, il design della applicazione per il sistema operativo Android pretende semplicità visiva. Sicuramente avrai bisogno di qualcuno che ti aiuti a gestire il processo di creazione della tua app Android. Non perché tu non possa essere in grado di farlo, ma per snellire le operazioni. In questo modo potrai concentrarti sulle questioni più importanti e non su quelle più tecniche.

» Fase del lancio

Una volta superati tutte le fasi del processo, la tua applicazione è quasi pronta per essere pubblicata. Prima di lanciarla devi curare alcuni aspetti perché risulti meno traumatico possibile. Il punto è che la prima settimana di un app nello store è cruciale per ottenere visibilità ed iniziare il posizionamento.

Richiedi info per il corso di Android


Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003). Informativa completa clicca qui.

Realizzare app Android: i 5 vantaggi

L’evoluzione del mercato globale ha portato nel tempo a spostare i business aziendali dai siti alle app per diversi motivi, primo fra tutti l’immediatezza e la rapidità di interazione che si crea tra l’utente e l’applicazione. La nascita delle app da la possibilità all’utente di non doversi connettere necessariamente ad un sito per usufruire di un servizio. Scaricando un’applicazione è possibile compiere tutte le azioni necessarie, avendo in più la possibilità di permettere all’app di gestire anche le componenti hardware del proprio dispositivo, in modo da usufruire al 100% delle potenzialità. Ovviamente le funzionalità variano dal tipo di app e, soprattutto, da come questa è stata sviluppata.

Le diverse modalità di realizzazione di un’app Android determinano una serie di vantaggi e svantaggi che è bene comprendere insieme prima di procedere allo sviluppo di un’applicazione, in modo da scegliere in maniera consapevole ed avveduta quale siano le tipologie di applicazioni più adatte ai tuoi obiettivi di business.

Cerchiamo di capire quali sono i vantaggi di sviluppare un’app Android in codice nativo per il proprio business, partendo dal presupposto che ci sono diversi modi di sviluppare un’applicazione che danno come risultato diversi tipi di applicazione. Oltre alle applicazioni in nativo infatti, possono anche essere sviluppate applicazioni in codice ibrido e web application, le cui caratteristiche e vantaggi abbiamo approfondito nei rispettivi articoli. Apriamo il discorso sulle applicazioni in codice nativo.

Innanzitutto, partiamo con lo spiegare il significato di applicazioni native. Le app in codice nativo vengono sviluppate attraverso un codice ed un linguaggio apposito per ogni tipo di sistema operativo adoperato dal dispositivo. Ciò significa che se un’applicazione è stata sviluppata in codice nativo per Android, la stessa applicazione non potrà essere utilizzata su dispositivi diversi da quelli che supportano questo sistema operativo (per intenderci, non fungerà né per sistemi IOS che per sistemi Windows e viceversa).

Scendendo maggiormente nel dettaglio, mentre le applicazioni Android utilizzano un ambiente di sviluppo Java, IOS invece scrive le applicazioni per iPhone, Ipad e iPod in Object-C o attraverso il nuovo arrivato Swift, mentre Windows sviluppa applicazioni in ambiente .NET.

Ogni ambiente di sviluppo presuppone necessariamente un diverso sistema operativo e questo è lo svantaggio più grande dello sviluppo di un’applicazione in codice nativo. Uno svantaggio che viene completamente ribaltato quando invece si approfondiscono e si comprendono meglio tutti i vantaggi di realizzare un’app in codice nativo.

» Sfruttamento totale di tutte le apparecchiature hardware del dispositivo

Se le applicazioni web e le app ibride devono far ricorso a dei plug-in appositi per permettersi di gestire tutte le apparecchiature hardware del dispositivo in cui agiscono, con le app in codice nativo questa possibilità è integrata e non necessita di plug-in esterni. La totale compatibilità dell’app con il dispositivo permetterà di connettersi alla fotocamera, alla rubrica, al GPS, ai sensori di luminosità, insomma, l’applicazione avrà la possibilità di moltiplicare le funzioni del dispositivo a 360°.

» Invio di notifiche push

Con le applicazioni in codice nativo si ha la possibilità di inviare all’utente diverse tipologie di messaggi che possono variare dai quotidiani avvisi di aggiornamento all’inserzione di offerte in app, con funzione simile a quella degli sms o dell’email, ma con il vantaggio dell’immediatezza. Sviluppando in codice nativo c’è un’incidenza maggiore in termini di affidabilità del corretto funzionamento delle notifiche push, non dovendo gestire interfacce tra linguaggi come avviene in un normale applicativo web based. L’invio di notifiche push possono così diventare un ottimo strumento di marketing per la propria azienda.

» Possibilità di pubblicazione negli store di appartenenza

Questo è uno dei vantaggi più significativi a livello di Marketing, perché l’azienda proprietaria del sistema operativo (Android e IOS principalmente) mettono a disposizione dei negozi di app (i famosi store Play Google e Apple Store) in cui pubblicano le app sviluppate con il proprio sistema operativo. Questo permette un grado di visibilità maggiore, soprattutto se si sfruttano le tecniche di ASO (App Store Optimization).

Sfruttamento dell’app in modalità off-line

Una volta scaricata l’app dallo store, si ha la possibilità di interagire con essa anche in assenza di una connessione internet (modalità off-line), diversamente dalle web app che necessitano invece di una connessione. Il processo di trasferimento dei dati off-line è molto meno articolato se sviluppiamo in codice nativo mentre per le applicazioni web based potrebbe essere necessario salvare informazioni aggiuntive per garantire la corretta interpretazione dei dati e dell’interfaccia grafica.

»Alta qualità della User Experience

Essendo le app sviluppate per un particolare sistema operativo, sarà più semplice creare un’esperienza d’uso lato utente molto più avanzata, intuitiva ed interattiva, tutte caratteristiche che renderanno l’applicazione molto più orientata all’utente ed avranno una maggiore capacità di customizzazione per lo sviluppatore. Come accennato all’inizio, scegliere la tipologia di app da sviluppare è un processo che richiede una certa riflessione, basandosi soprattutto su quelli che sono i propri obiettivi di business. Non esiste una soluzione omogenea per ogni obiettivo. E’ possibile infatti che, per alcuni contesti merceologici, sviluppare un app in codice ibrido sia deleterio per una limitazione nelle funzionalità, così come potrebbe accadere per le web app. A tal proposito, la Wipapp mette a tua disposizione un team professionale di sviluppatori che, in base alle tue esigenze, ti consiglierà che tipo di applicazione è più orientata a soddisfare i tuoi bisogni.

Richiedi info per il corso di Android


Autorizzo al trattamento dei miei dati ai sensi della legge sulla privacy (D.Lgs. 196/2003). Informativa completa clicca qui.

Ecco alcuni dei nostri clienti...


  • Logo Fresenius medical care
  • Logo USL di Bologna
  • Logo EM euromoda
  • Logo Jafra
  • Logo Gi Formazione
  • Logo Non ce Problema
  • Doxee
  • Logo Jobrapido
  • Logo Confalonieri
  • Ansaldo
  • Logo hill's
  • Logo Landirenzo
  • Ministero della difesa
  • Regione autonoma friuli venezia giulia
  • Autostrada del Brennero
  • Logo 9 reggimento col moschin
  • Logo Focelda
  • logo Fidenza Village cliente Punto Net
  • Logo Comune Siena cliente di Puntonet
  • logo bulgari cliente punto net
  • logo Adecco cliente Punto Net


Chi ha visto il Corso Android: ecco come creare un’applicazione anche partendo da zero ha visto anche ...